Uno dei nostri obiettivi aziendali è quello di migliorarci sempre e con le pareti verdi verticali ci siamo riusciti

Si è appena concluso l’intervento che abbiamo realizzato nel tratto autostradale dell’A1, a Scandicci. L’Hedera helix, il Rhynchospermum jasminoides (comunemente detto falso gelsomino) e la Lonicera japonica (comunemente detta caprifoglio giapponese) sono i rampicanti e sempreverdi scelti per le tre superfici verticali della Galleria Casellina.
Le specie individuate favoriscono la crescita in verticale e presentano resistenza e capacità di adattamento a diverse condizioni metereologiche e sono in grado di assorbire micropolveri e inquinanti presenti nei contesti urbani.
Le piante sono state messe a dimora in fioriere ancorate alle superfici verticali della galleria e costituite da substrati ed elementi drenanti che garantiscano il benessere dell’apparato radicale delle piante stesse.
Il tutto è arricchito e completato con un sistema di cavi di acciaio che garantiscono un corretto sviluppo delle rampicanti e che consente di avere un completo e esteso mascheramento del cemento sottostante: si delinea così un’opera di mitigazione dal punto di vista paesaggistico della cicatrice che la galleria ha creato all’interno del contesto urbano di Scandicci.
La realizzazione delle tre pareti verdi – per un totale di circa 800 mq – è iniziato a settembre 2023 e si è concluso tre mesi dopo e ha visto il lavoro dai 4 ai 6 operatori a seconda della tipologia di intervento da realizzare, il tutto sotto la supervisione dei tecnici specializzati.
Abbiamo sviluppato un know how operativo, oltre che progettuale, grazie agli interventi simili che abbiamo già realizzato, come quelli nella sede di Prada a Montevarchi, alla Manifattura Tabacchi a Firenze e alla sede di Pirelli a Milano.
Le opere realizzate sono il frutto della collaborazione tra le diverse professionalità aziendali: la parte ingegneristica, lo studio botanico e l’esperienza di tecnici qualificati hanno guidato i nostri operatori per realizzare l’intervento che per ubicazione e tipologia costruttiva si pone come un’opera che certifica che ogni limite può essere superato e ogni idea realizzata.

 

0 comments
Post a comment